VIAGGIO NEL LABIRINTO, Io l’Altro: la danza del doppio” LA CASA DI ASTERIONE

“VIAGGIO NEL LABIRINTO, Io l’Altro: la danza del doppio”

Spettacolo itinerante nella Certosa di Bologna

La Casa di Asterione

La verità è che sono unico. Non m’interessa ciò che un uomo può trasmettere ad altri uomini; come il filosofo, penso che nulla può essere comunicato attraverso l’arte della scrittura. Le fastidiose e volgari minuzie non hanno ricetto nel mio spirito, che è atto solo al grande; non ho mai potuto ricordare la differenza che distingue una lettera dall’altra. Un’impazienza generosa non ha consentito che imparassi a leggere. A volte me ne dolgo, perché le notti e i giorni sono lunghi.

http://www.sphera.events/certosa-di-bologna-estate-2017/

http://www.simonarinaldi.net

Gruppo della serata

Screenshot_20170720-171940

http://www.simonarinaldi.net

Screenshot_20170720-172043

La casa di Asterione – Testo di J.L.B.

ANTOLOGIA DELLA LETTERATURA FANTASTICA – Borges Ocampo Bioy Casares -Ed.Riuniti

LETTERATURA FANTASTICA

Bisognerebbe dire che tutta la letteratura è fantastica… (J.L.B A.B.C  Prefazione Edizione Italiana 1980)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Storie Universali

In un cosmo inconcepibilmente complesso ogni volta che

una creatura si trovava di fronte  a diverse alternative non ne

sceglieva una, ma tutte, creando in questo modo molte storie

universali del cosmo. Poiché in quel mondo c’erano molte creature

e ognuna di esse si trovava continuamente davanti a molte

alternative, le combinazioni di quei processi erano innumerabili

e ad ogni istante quell’universo si ramificava infinitamente

in altri universi, e questi, a loro volta in altri.

Da Star Maker, 1937

Olaf Stapledon

JORGE LUIS BORGES, TUTTE LE OPERE, MERIDIANI

JORGE LUIS BORGES, TUTTE LE OPERE, MERIDIANI

jorgeluisborgeslibreriamia
J.L.B.

JORGE LUIS BORGES: GLI ARCHETIPI

 
BorgessorridenteAccademiaM.

Gli Archetipi

In questa unità, Jorge Luis Borges (Buenos Aires 1899-1986), in un’intervista realizzata nel 1971, parla del suo interesse per gli studi di Jung, di Frazer e di Burton, per le enciclopedie, soprattutto per quelle antiche, e per la teoria degli archetipi.
Spade, tigri e specchi costituiscono i simboli che, considerati per la loro arcaica potenza evocativa alla stregua di archetipi junghiani, animano i microcosmi che lo scrittore argentino “finge” nelle pagine dei suoi libri .
Gli specchi rimandano al problema dell`identità: lo scrittore ricorda come il tema del “doppio” torni in tante civiltà, quel “doppio” che per alcune culture è connesso all’idea del soprannaturale e della morte, così come viene evocato in una celebre sequenza del film di Bergman, Il posto delle fragole.

RaiLetteraturaLibri

http://www.letteratura.rai.it/embed/jorge-luis-borges-gli-archetipi/994/default.aspx

Contributo d’Autore

Jorge Luis Borges: Il Deserto e il Labirinto

“Tutte le emozioni passano, soltanto lo stupore rimane.”

 Jorge Luis Borges: Il Deserto e il Labirinto

http://www.letteratura.rai.it/embed/jorge-luis-borges-il-deserto-e-il-labirinto/995/default.aspx

L’immagine del labirinto è centrale nella poetica di Jorge Luis Borges (Buenos Aires, 1899 –, Ginevra, 1986). Essa costituisce un’allegoria della complessità del mondo, la cui intelligibilità non è afferrabile attraverso la sola ragione. Il labirinto per lo scrittore argentino è “un edificio costruito per confondere gli uomini”, nel senso che la sua stessa architettura è funzionale a tale fine: la confusione e lo stupore degli uomini. La tortuosità dei suoi percorsi rinvia simbolicamente alla insufficienza di uno sguardo meramente razionale sul reale, la cui consistenza ontologica cela, sotto un’apparente regolarità, significati più complessi e profondi. Nell’intervista proposta in questa unità, Borges ricorda uno dei suoi tanti racconti ispirati a quel “simbolo naturale della perplessità” che è il labirinto. Esso, sorprendentemente, si ambienta nel deserto, un luogo solo in apparenza agli antipodi rispetto al labirinto.

Kolonistuga

I libri (e la biblioteca) L’infinito spaziale e temporale Il labirinto Gli specchi Il doppio Le tigri La rosa Il sogno Gli scacchi Il viaggio I miti nordici I duelli dei malavitosi I temi della colpa, del perdono e del Il peccato Il paradiso perduto Dio e le Sacre Scritture La forma della spada L’odradek, La scimmia dell’inchiostro, L’unicorno cinese, La volpe cinese!