Gerard Genot – Borges

Pag.108
……..Poi, miracolosamente. il deciframento si termina, avviene la visione:
Io vidi una Ruota altissima, che non stava avanti ai miei occhi né dietro né ai lati, ma in ogni parte a un tempo. Quella ruota era fatta di acqua, ma anche di fuoco, e (benché si vedesse il bordo) era infinita.
Intrecciate fra loro, la formavano tutte le cose che saranno, che sono e che furono..Lì erano le cause e gli effetti e mi bastava vedere quella Ruota per comprendere tutto, senza fine…
Vidi infiniti processi che formavano una sola felicità e, comprendendo ormai tutto,
potei anche capire la scrittura della tigre.
Gerard Genot – Borges
1974 – I ristampa
ed: La nuova Italia-Firenze
Collana: Il Castoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...